Comune di Castelbuono

Giornata internazionale di studi GEM Summer Institute

Pubblicata il 03/08/2017

 
Partnership tra Concordia University di Montreal e Museo Civico di Castelbuono
 

 
Si è svolta il 25 luglio al Museo Civico di Castelbuono la giornata internazionale di studi all’interno del GEM Summer Institute 2017 organizzato dalla Concordia University di Montreal (Canada) dedicato al famoso archivio video americano del “Centro Kim” di New York, oggi a Salemi.
Il workshop, riservato al gruppo internazionale di studenti e docenti da diverse univesità e Accademie di Belle Arti tra cui, l’Accademia di Belle Arti di Palermo, ha visto la partecipazione con due seminari degli artisti Andrea Masu e Luca Trevisani.

 
La collezione video di 55mila VHS e DVD donati alla città di Salemi dal negozio di videonoleggio cult di New York Mondo Kim sarà riattivata da un gruppo di studio internazionale.

Dal 16 al 28 Luglio un gruppo di studiosi, artisti, curatori, registi, archivisti e studenti provenienti dal tutto il mondo passeranno quindici giorni al Centro Kim di Salemi, in Sicilia, per partecipare a una serie di incontri su cinema, archivi video e videoarte e lavorare sulla collezione del Centro Kim.

La collezione video proviene dal negozio Mondo Kim di New York. Fondato nel 1987 nell’East Village , Mondo Kim diventa velocemente un’istituzione della vita culturale della Grande mela e il negozio di VHS e DVD più famoso d’America. L’eclettica e sconfinata collezione cinematografica attirava cinefili da ogni parte del globo e da ogni quartiere newyorkese.

Negli anni duemila la diffusione di Internet e sistemi di distribuzione digitale provoca la crisi dei supporti analogici e del mercato dei videonoleggi, quindi, Yongman Kim, proprietario della collezione, decide di chiudere il popolare negozio ed inizia a cercare una soluzione per salvare la sua immensa collezione. Le condizioni per acquisire l’archivio video sono tre: mantenere la collezione nella sua integrità, continuare ad aggiornarla, e garantire l’accesso a tutti i membri. Diverse istituzioni newyorkesi e americane tentano di acquisire i 55mila video, ma senza successo.

Riescono nell’impresa Vittorio Sgarbi e Oliviero Toscani, all’epoca rispettivamente sindaco e assessore alla cultura di Salemi. Nel 2009, I film viaggiano in un container attraverso l’Atlantico, che stracolmo di scatoloni arriva dal porto di Palermo e infine raggiungono la loro nuova sede nel centro della Sicilia, Salemi. Ne parlano i giornali e le televisioni, ma, inevitabilmente, la collezione viene dimenticata.

Nel 2016, Joshua Neves, professore di Film Studies della Concordia University di Montreal legge sul NYTimes la storia di Mr. Kim e dei sui 55.000 video, si innamora di questa vicenda, e decide di organizzare un gruppo di lavoro per riattivare la collezione. Neves contatta l’assessore alla cultura di Salemi Giuseppe Maiorana e insieme all’archivista newyorkese Regina Longo e all’artista siciliana Elisa Giardina Papa, chiede e ottiene fondi dal governo canadese per organizzare due settimane di workshop, incontri e proiezioni al Centro Kim.

 
La lista dei partecipanti al GEM Summer Institute include Erika Bolsom, studiosa internazionale di media del King’s College di Londra, Luca Guadagnino, regista di A Bigger SplashTiziana Terranova, teorica dei media dell’Università Orientale di Napoli, il curatore di arte digitale Domenico Quaranta, la storica dell’arte e direttore del Museo Civico di Castelbuono Laura Barreca, il curatore newyorkese Paul Soullelis, l’artista Italiano Andrea Masu del gruppo Alterazioni Video, l’artista Luca Trevisani, e quindici studenti di master e dottorato, selezionati da università Italiane, tedesche e canadesi.


Il gruppo è stato accolto a Castelbuono dal saluto istituzionale del Sindaco Mario Cicero e dal Presidente Angela Sottile e dal Direttore del Museo, Laura Barreca.

 
Il GEM Summer Institute, sarà dedicato ai temi dei media, migrazione, e globalizzazione. Unirà moduli di insegnamento su teoria dei media, pratiche archivistiche, e videoarte, focalizzandosi sulla collezione Kim. Lo scopo principale del Summer Institute è quello di iniziare un progetto partecipativo per riattivare la collezione Kim e per avviare una collaborazione a lungo termine tra la Concordia University, Il Comune di Salemi, i partner istituzionali, tra cui il Museo Civico di Castelbuono, l’Accademia di Belle Arti di Palermo e Carrara, Link Center for the Arts e artisti, archivisti, studiosi e esperti internazionali.

 
Maggiori informazioni:https://www.globalemergentmedia.com/summer-institute
 
Partecipanti:
Joshua Neves, Regina Longo, Elisa Giardina Papa, Erika Balsom, Reto Kromer, Jeff Scheible, Paul Soulellis, Stamatia Portanova, Megan Fernandes, Clemens Apprich, Giovanna Maina, Andrea Masu, Luca Guadagnino, Luca Caminati, Bhaskar Sarkar, Laura Barreca, Domenico Quaranta, Federico Rahola, Tiziana Terranova, Luca Trevisani, Federico Zecca, Federico Bonelli e Gabriele Asbesto Zaverio.

 
Studenti:
Miglė Bareikytė, Piyusha Chatterjee, Giuseppe Fidotta, Rebecca Holt, Ilona Jurkonytė, Sima Kokotović, Sabrina Melis, Laura Nina, Weixian Pan, Nelly Y. Pinkrah, Matías Ezequiel Reyes, Perla Sardella, Joaquín Serpe, Egor Shmonin, Patrick Brian Smith, Giulio Zannol.

 


Facebook Google+ Twitter